ID.EIGHT sneakers re-evolution Made in Italy

Il progetto sostenibile di Giuliana Borzillo e Dong Seon Lee

ID.EIGHT sneakers Made in Italy nata dalle passioni dei due fondatori: il design di Dong Seon Lee e la sostenibilità della moglie Giuliana Borzillo. Il nome del brand ID.EIGHT sneakers rispecchia in tutto la loro scelta: Id come identità, Eight come 8 il celebre segno dell’infinito.

Siamo a Firenze terra di cultura, di design e di Made in Italy. Dong Seon Lee è coreano di Seul, una vita nel design delle calzature tra aziende come Esprit e corsi di perfezionamento al Polimoda di Firenze. Dong è bravo e vince tanti riconoscimenti per il suo lavoro, in Italia e in Germania dove lavora.

ID.EIGHT sneakers sostenibili fatte realmente in Italia

Al MICAM incontra Giuliana Borzillo, napoletana, anche lei con grande esperienza nel mondo della scarpe sportive: lavora a Firenze per un´azienda che produce e distribuisce calzature. 41 anni lui e 32 lei, tanti punti in comune: amore a prima vista.

Decidono di sposarsi e vivere insieme, ma come può fare Dong a tornare in Italia dalla Germania? Dopo anni passati nelle aziende non vuole lavorare ancora come dipendente. Insieme decidono che è il momento di creare una start up e di realizzare un prodotto unico, speciale. Nasce ID.EIGHT sneakers creata nel rispetto (vero) del pianeta, con materiali veramente sostenibili.

“Lavorando nel settore calzaturiero vedevamo solo plastica come alternativa alla pelle. Ma la plastica è molto inquinante.”

Dong Seong Lee e Giuliana Borzillo - ID.EIGHT sneakers

Si parla tanto di tematiche e politiche sostenibili. In realtà chi vuole vivere sostenibile deve informarsi costantemente, studiare e approfondire non fermandosi solo all’etichetta. Tante aziende del settore cosmetico, ad esempio, dicono di non testare su animali e poi vendono in Cina dove è obbligatorio testare sugli animali.

La confusione anche nella moda è tanta. Giuliana lavora da tempo nel settore della calzatura e non riusciva a trovare delle scarpe sportive che fossero un alternativa valida, veramente sostenibili, che non arrechino danni al pianeta.

ID.EIGHT sneakers attenzione alla filiera e materiali fantastici

Ma è possibile che l’alternativa alla pelle possa essere solo la plastica. E allora? Giuliana si lamenta e Dong trova la soluzione.

La ricerca sui materiali è la loro arma vincente. Con la passione per ciò che fanno e con l’amore per il sostenibile, Giuliana e Dong riescono a trovare materiali incredibili sconfiggendo un mercato pieno d’insidie.

“Tutti i nostri materiali sono ricavati dagli scarti alimentari e dal riciclo della gomma e della plastica.”

Dong Seon Lee e Giuliana Borzillo - ID.EIGHT sneakers

ID.EIGHT sneakers re-evolution Made in Italy

Il progetto sostenibile di Giuliana Borzillo e Dong Seon Lee

La suola è stata la parte più difficile. La ricerca per realizzare suole basso impatto ambientale spesso è agli inizi. D’altra parte le suole interamente biodegradabili hanno una brevissima durata, con dei grandi limiti tecnici. Grazie al loro impegno hanno trovato un’azienda italiana che realizza le suole con il 30% di scarti di gomma.

I pellami sono tutti di origine vegetale come la pelle mela, la Apple Skin che abbiamo raccontato qui, e la pelle prodotta con gli scarti dell’uva utilizzata per il vino: un’altra start up veneta, la Vegea, orgoglio del nostro paese. Il materiale laminato utilizzato da Id.Eighit è infine il Pinatex, di un´azienda spagnola che lo ricava dalla lavorazione degli scarti di foglie di ananas. Insomma tutti i materiali usati sono all’insegna del riuso, dai lacci in poliestere riciclato, all’etichetta e al nastrino.

Scarti alimentari come la Apple Skin e Vegea ottenuta dagli scarti del vino

I modelli prodotti sono due, uno con 7 varianti colore e l’altro con 13. I modelli sono rigorosamente unisex per l’abbattimento degli sprechi e favorire l’economia circolare. Le loro scarpe sportive possono essere usate da più persone nella stessa famiglia e possono essere scelte di tutti colori senza differenze di genere. I numeri vanno dal 35 al 46, di tutti i colori.

Dal 15 febbraio al 15 aprile Id. Eight presenta il progetto su KickStarter, la nota piattaforma di crowdfunding, una forma di finanziamento collettivo, per finanziare la loro prima produzione. Le scarpe saranno prenotabili all’incredibile prezzo di lancio di € 89 le prime 200 paia, a € 95 le seconde 200 spese di spedizione incluse.

Comprate tutti i modelli su KickStarter

Terminato il lancio a inizio maggio, ID.EIGHT sneakers aprirà l’e-commerce e le sneakers si venderanno € 159 euro. Voi dovete solo scegliere il colore e il modello e alla chiusura del crowdfunding le scarpe arriveranno da voi.

All’interno della scatola, troverete una meravigliosa sorpresa: una bomba di semi e terra ricoperte di argilla (di una azienda toscana) che potrete piantare a casa o lanciare in un atto di guerrilla gardening. Un regalo per tutti ma soprattutto per le nostre api.

Insomma siete pronti a cambiare il mondo? Iniziate dalle loro sneakers…

Grandissimi Dong e Giuliana

Potete trovarli nel loro sito web, nei social ma soprattutto su Kickstarter

Gallery: ID.EIGHT sneakers re-evolution Made in Italy

Share