La dieta Made in Italy

Susanna Venanzi Dietista Specializzata in Scienze dell'Alimentazione e Nutrizione Umana

Questo articolo nasce dalla voglia di far scoprire quello che è uno stile alimentare unico al mondo che si traduce poi nella nostra dieta mediterranea. Dopo l’articolo sul digiuno un altro articolo sul digiuno ecco un nuovo intervento di Susanna Venanzi, la nostra esperta di alimentazione.

Ho scritto “unico” non a caso: le sue particolarità sono tali da essere divenuta nel 2010 patrimonio immateriale dell’umanità. Un vero e proprio tesoro: la dieta mediterranea, uno stile alimentare naturalmente alleato del nostro benessere.

L’alimentazione Made in Italy

Riduzione del rischio cardiovascolare, protezione dal declino cognitivo, effetto antinfiammatorio, maggiore longevità e una migliore percezione di sé sono solo alcuni dei benefici che seguire questo regime alimentare comporta.

Ok, ma in cosa consiste?

• 55–60% di Glucidi, di cui l’90% complessi (pane integrale, pasta, riso, mais) e il 10 % di zuccheri semplici;

• 10–15% di Proteine;

Si basa, essenzialmente, sul consumo prevalente di alimenti di origine vegetale come cereali e derivati (pasta e pane integrali), legumi, frutta, verdura e olio extravergine di oliva; e su un consumo moderato di prodotti di origine animale come la carne, latticini e pesce.

"Lo stile alimentare unico al mondo che si traduce poi nella nostra dieta mediterranea."

Susanna Venanzi

La dieta Made in Italy

Susanna Venanzi

Primi come pasta e fagioli, riso e ceci, le zuppe di verdure, secondi come polpo e patate, zucchine e pomodori ripieni, alcune torte (salate e non) sono piatti perfetti e completi dal punto di vista nutrizionale.

La dieta Made in italy è un vero e proprio ritratto gastronomico e culturale della nostra penisola e regioni.

Quali alimenti preferire quindi?

• Cereali non industrialmente raffinati: riso integrale, miglio, farro, orzo ma anche la pasta italiana di grano duro.

• Legumi: lenticchie, ceci, piselli, fagioli, compresi quelli di soia perché rallentano la velocità di assorbimento del glucosio, forniscono proteine di buona qualità, inoltre aiutano a tener basso il colesterolo.

• Verdure di tutti i tipi (in particolare verdure a radice e a foglia) perché hanno un basso indice glicemico e sono ricche di svariate sostanze protettive.

• Olio extra verdine di oliva e semi oleaginosi (noci, nocciole, mandorle, pistacchi ecc): ricchi di calcio e di grassi che favoriscono il buon funzionamento organico

• Pesce: il grasso del pesce ha proprietà antinfiammatorie nonché buona fonte di calcio e vitamina D.

• Frutta inclusa quella secca e frutti di bosco ricchi di vitamine con grandi potenzialità protettive.

Questi alimenti, in particolare i cereali integrali e i legumi, aumentano il senso di sazietà, aiutando a dimagrire e a non far prendere peso.

Susanna Venanzi

Guest editor per Maria Laura Berlinguer

Condividi